Sulle tracce di “small foot design”: Dalla Idea alla realizzazione – Guardate Voi stessi come vengono creati i giochi

Pubblicato il: 20 settembre 2011

La nostra azienda assieme ad articoli dei nostri produttori associati offre dal 2002 articoli del nostro marchio „small foot design“. Questo marchio sta per articoli e giocattoli in legno di alta qualità che vengono direttamente da noi ideati. Lo stilista Michael riporta esclusivamente per il Giornale per commercianti Legler (GpCL), la sua quotidianità come stilista per giochi.


GpCL : Cosa fa di preciso uno stilista per giochi?

Michael: Nel mio quotidiano lavoro mi occupo molto di particolari tecnici, oltre che di attività creative come lo sviluppo di nuove idee, il disegno e la produzione di nuovi giochi: „È il progetto nella pratica realizzabile?“ A volte devo adattare il progetto dei giochi per rispettare le specifiche normative. La competenza tecnica è così irrinunciabile. Spesso mi vedo anche come il risolutore di problemi – Per poter creare un gioco adatto ai bambini, devo immedesimarmi con i giocatori: „Quale giocattolo evoca oltre allo sprono della motricità anche un alto fattore di divertimento per i bambini?“ Ancora prima della realizzazione del prototipo questi concetti devono essere ben chiari.

GpCL: Per tanto lavoro creativo, è necessario una discreta compensazione?

Michael: In verità, fa bene a volte svolgere altre attività aziendali, come ad esempio la realizzazione di istruzioni per l’uso, o il miglioramento dell’una o dell’altra confezione. Questo è il vantaggio dell’essere impiegati dell’azienda e non collaboratori liberi professionisti – il lavoro diventa così variabile e mai monotono.

GpCL: Come nasce l’idea di un nuovo gioco?

Michael: Le idee non si possono avere o richiedere forzatamente. Nelle riviste del settore e di Design trovo a volte ispirazione. Ma anche i nostri dirigenti sono creativi e portano sempre l’uno o l’altro suggerimento. Ma sopratutto è la nostra clientela che mi fornisce, anche tramite e-mail suggerimenti e idee per nuovi prodotti!

GpCL: Che cosa caratterizza un buon Design dei giochi?

Michael: Lo stile o design deve sempre essere rapportato al bambino. Il punto di vista del bambino deve essere valutato fin dall’inizio. Per valutare come i bambini maneggino i nostri giochi, osserviamo le reazioni ed il modo d’uso di bimbi alla quale presentiamo i nostri prototipi e le nostre idee di gioco.

GpCL: Gli odierni bambini hanno bisogno di nuovi giocattoli?

Micheal: No – anche i classici giocattoli in legno, i quali sono amati già da moltissimi anni, possono con piccoli ritocchi di aggiornamento e varianti soddisfare la richiesta dei bambini di oggi.

GpCL: Come nasce un nuovo articolo?

Michael: Dopo la discussione delle idee preliminari con i vari reparti implicati come ad esempio controllo qualità, confezionamento ecc., preparo prima uno schizzo a mano il quale viene successivamente digitalizzato ed elaborato telematicamente con programmi grafici. Dopo averne valutato la realizzabilità, facciamo preparare dei prototipi e li proponiamo a rappresentanti del gruppo destinatario – bambini – per verificarne l’idoneità. Se i nostri test risultano positivi, passiamo il prototipo ai nostri partner di produzione. Et voilà – il prodotto finito si ritrova nei scaffali dei commercianti – dei nostri clienti rivenditori!

GpCL: Quanto c’impiega un nuovo gioco dalla progettazione alla distribuzione?

Michael: Dalla progettazione alla distribuzione possono passare dai 6 ai 12 mesi.

GpCL: A te piace ancora giocare?

Michael: Sì, chiaramente! E naturalmente per me giocare fa parte del mio lavoro e devo quotidianamente provare nuovi giochi e valutarli criticamente. Ma questo mi diverte molto, per l’appunto, „il giocare“ non si disimpara mai!

Avete delle idee commercializzabili, che non ritrovate nel mercato dei giochi? Mandateci le Vostre idee! Valuteremo attentamente la realizzabilità. E-Mail a sommer@handelshauslegler.de